Mostra La montagna Fortificata

LA MONTAGNA FORTIFICATA INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA

Le strutture militari delle valli Dora e Chisone

È ormai una consolidata consuetudine la coincidenza tra la festa patronale di S.Vito e la mostra sponsorizzata dal coro LA BAITA nella chiesa di S.Elisabetta, loro sede storica.

Quest’anno il tema rende omaggio alle vallate alpine che hanno ospitato i Giochi della XX Olimpiade Invernale.

Per una volta si deroga dalle reiterate retrospettive sulla storia di Piossasco e dei piossaschesi.

La mostra, dal titolo “LA MONTAGNA FORTIFICATA” presenta un’ampia panoramica fotografica e grafica dei resti di numerose strutture offensive e difensive militari.

Realizzate sul nostro arco alpino, a partire dal XIV secolo fino alla metà del XX.

La prospettiva descrittiva dell’allestimento non è l’aspetto strategico-militare quanto la rilevanza archeologica e suo malgrado ambientale dei manufatti sparsi lungo il confine e nelle valli.

La documentazione fotografica, cartografica e audio-visiva, è stata messa a disposizione dall’Associazione per gli studi di storia e architettura militare, che cura il recupero e la valorizzazione del Forte Bramafam di Bardonecchia.

Franco Mottura ne ha curato l’esposizione e il percorso.

L’inaugurazione è prevista per il 10 giugno alle ore 22,30 in coda al concerto “Canti e Immagini” che il coro eseguirà nella chiesa di S.Vito.

Resterà aperta due settimane con il seguente orario: nelle domeniche 11 e 18 dalle ore 15,00 alle 19,00, nei giorni feriali dalle ore 20,30 alle 22,30. Sarà ancora visitabile il 2 luglio giorno della“Rievocazione storica”,dalle ore 9,00 alle18,00.

Per chi ama la montagna può essere un buon viatico per visite e camminate