La presenza dei Piossasco territorio saluzzese

Funzionari del Marchese e Religiosi Cavalieri

La presenza dei Piossasco nel territorio saluzzese risale al XIII-XIV secolo, per quanto ci consentono i documenti

La potente consorteria dal paese omonimo controllava un territorio ininterrotto che si stendeva nella parte sud fino a Virle.

Comprendendo Volvera, Airasca, None, Scalenghe, Castagnole, Piobesi, parte di Virle, Candiolo, Vinovo e ancora senza contiguità Testona, Beinasco.

Anche nella parte di sud ovest, nel basso pinerolese, dove una certa fluidità dei poteri rendeva incerti i confini del consortile, possedimenti della famiglia si registrano in Buriasco, Cercenasco, Cavour, Bagnolo.

Tra queste presenze slegate dai luoghi storici riconducibili ai Piossasco, va ricordato Envie.

Bisogna sottolineare che la famiglia apparteneva a quella nobiltà presabauda, che solo con la pace del 1200, tra tutti potentati gravitanti nell’area torinese, rientrerà sotto la protezione dei Savoia.

Mentre nel periodo precedente, ma ancora per tutto il XIII secolo, i signori di Piossasco stringono legami con tutte le entità politiche gravitanti in quello che noi poi chiameremo Piemonte: con il vescovo di Torino, con Asti, con il Marchesato di Saluzzo.

Come i Piossasco siano arrivati nel basso medioevo nel saluzzese e vi siano rimasti a lungo, fino ai secoli moderni, rimane in parte misterioso.

La toponomastica circoscrivibile al territorio attorno al luogo di Dronero ci conferma che la famiglia si sia radicata nel territorio prima ancora di una sua subordinazione ai marchesi di Saluzzo e di una entrata al loro servizio con possibili concessioni.

Questa ipotesi sembrerebbe confermata dalla donazione congiunta del 1277 di Merlo signore di Piossasco e Manfredo II marchese di Saluzzo di un fraschetum in Torriana all’Abazia di Staffarda.

La maggior parte della documentazione che ci parla dei Piossasco nel saluzzese tuttavia ci indirizza verso uomini della famiglia inseriti nella corte marchionale

Qui di seguito l’articolo completo : I Piossasco nel territorio di Saluzzo